Una giornata in famiglia per la famiglia

Giunte dalle varie diocesi della regione, molte famiglie nel primo pomeriggio hanno dato vita ad un festoso corteo che ha attraversato le principali vie della città, recitando insieme la preghiera del Rosario, curato dalle equipe regionali Famiglie, Bambini e Ragazzi, e Giovani.Un momento della Recita del Rosario Colorati palloncini, consegnati nelle mani dei più piccoli, hanno cadenzato le singole poste che venivano accompagnate da testimonianze e intenzioni specifiche di preghiera elevate al cielo da nonni, coniugi, giovani e ragazzi.

Al termine del cammino un’immagine della Sacra Famiglia ha ripreso il suo posto in un’edicola posta al centro di un quartiere residenziale dalla quale era stata tolta la notte di natale del 2012 in seguito ad un atto vandalico. Il RnS di Modena ha contribuito al restauro dell’edicola.

La Sacra Famiglia viene collocata nell'edicola.
Mons. Giuseppe Germano Bernardini, Arcivescovo emerito di Smirne, ha presieduto la Celebrazione Eucaristica che si svolta all’aperto nella piazza antistante la parrocchia.

Sua Eccellenza ha incoraggiato i presenti a vivere la santità nella quotidianità della vita familiare anche seguendo i luminosi esempi di tanti che ci hanno preceduto, facendo poi un esplicito riferimento ai servi di Dio coniugi Bernardini, contadini delle montagne modenesi, hanno vissuto santamente la loro vocazione matrimoniale, sopportando volentieri non poche sofferenze sempre alla luce del Vangelo. Nella loro fecondità hanno dato la vita a dieci figli di cui otto hanno scelto la vita consacrata e fra questi uno è appunto l’Arcivescovo di Smirne.

Mons. Bernardini durante l'omelia
Dopo la cena vissuta in un clima tipicamente familiare, un gruppo di adolescenti guidato dai loro animatori Pia, Alessandro e Teresa ha messo in scena lo spettacolo di evangelizzazione “Liberiamo la Libertà”, la storia di una giovane ragazza che prende coscienza di quanto la vera felicità passi dal liberarsi dagli stereotipi del divertimento a tutti i costi e dal fare consapevoli scelte di bene.

Sandro e Anna

Guarda le foto sulla pagina Google+

 

 

Il luogo dell'incontro

{oziogallery 315}

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.