Eventi Regionali
Strumenti
Carattere

L'invito espresso da Gesù di venire a Lui è stato percepito dal Comitato Regionale, oltre che una ricompensa per i giusti, come il desiderio di portare la salvezza al mondo intero e un appello, rivolto a tutti noi, di farci annunciatori e collaboratori di questa salvezza. L'anno scorso abbiamo visto come la salvezza appartenga al nostro Dio, ora il Signore dice che di questa salvezza vuole farne dono a tutti i popoli, “una moltitudine immensa, che nessuno poteva contare, di ogni nazione, razza, popolo e lingua”, e chiede a noi di cooperare con Lui attraverso l'evangelizzazione. Evangelizzazione che non significa fare del proselitismo, ma testimoniare con la nostra vita, con la nostra gioia contagiosa che è bello essere cristiani. La fonte della nostra gioia è in Dio, la nostra gioia nasce dal fatto che Lui esiste e che il nostro nome è scritto nei cieli.

Dobbiamo riappropriarci della nostra identità carismatica e della nostra missione evangelizzatrice nel potere dello Spirito Santo. Senza timore doniamo i frutti che la conversione ci ha portato, affinché altri si convertano. Doniamo ai cristiani tiepidi o delusi che si avvicinano a noi un nuovo gusto per la preghiera, un nuovo gusto per la Parola, un nuovo gusto per i sacramenti. Non possiamo accontentarci di un cristianesimo “all'acqua di rose”, siamo chiamati alla santità, non accontentiamoci di niente di meno e soprattutto non lasciamoci sopraffare da “questioni oziose e discussioni inutili. Da ciò nascono le invidie, i litigi, le maldicenze, i sospetti cattivi”. (1 Tim 6,4)

I nostri gruppi devono diventare sempre di più comunità d'amore, comunità profetiche che sanno testimoniare la misercordia di Dio attraverso un'accoglienza gioiosa e sincera verso tutti, che sperimentano la forza della preghiera così che se qualcuno dovesse intervenire per la prima volta alle nostre assemblee “i segreti del suo cuore saranno manifestati e così, prostrandosi a terra, adorerà Dio, proclamando: Dio è veramente fra voi!”. Questo vogliamo che accada nella nostra prossima Convocazione Regionale a Sassuolo dove nessuno deve mancare. Sarà il momento per ritrovarci insieme dopo un Anno della Fede impegnativo, ma ricco di frutti spirituali, e per scambiarci vicendevolmente gli auguri di Natale.

Vi aspetto tutti!!

Mario Cavalieri – COORDINATORE REGIONALE

Programma

Ore 9,00 Accoglienza

Ore 9,30 Preghiera comunitaria carismatica

Ore 10,30 Relazione: “Venite benedetti del Padre mio” (Mt 25,34-36)

Relatore: Mario Landi (Coordinatore Nazionale del RnS)

Ore 11,30 Pausa

Ore 12,00 Celebrazione S. Messa celebrata da Mons. Elio Tinti, Vescovo Emerito di Carpi

Ore 13,30 Pranzo

Ore 15,00 Lode corale

Preghiera con i ragazzi

Ore 15,45 Roveto Ardente animato da don Fulvio Bresciani, Mario Landi e CRS

Ore 17,00 Conclusioni